Cosmetovigilanza

In cosa può aiutare Angel Consulting?

Il nuovo Regolamento 1223/2009 pone fra le molte novità l’obbligo della gestione della cosmetovigilanza in merito alle segnalazione alle autorità sanitarie di eventi avversi, reazioni indesiderate associate all’uso di cosmetici, in analogia a quanto accade per farmaci e dispostivi medici.

Nel campo dei prodotti cosmetici tale attività appare in realtà completamente differente dai settori sanitari nei quali è invece applicata da anni, sia per l’estensione dell’impiego dei cosmetici sia per le modalità di “reazione” dei consumatori di fronte a fenomeni che per lo più possono essere transitori (arrossamenti, irritazioni) e comunque reversibili.

Lo staff di Angel Consulting propone le seguenti attività per far fronte in modo costruttivo e utile ai nuovi obblighi di legge e Regolamento su tutto il territorio UE:

  • Gestione del contatto con il cliente/medico del cliente per gli accertamenti su gravità e consistenza dell’evento, eventuale supporto da professionisti qualificati (dermatologi/tossicologi)
  • Accertamenti clinici ulteriori in caso di eventi significativi
  • Aggiornamenti sulle maggiori segnalazioni di anomalie rilevate in UE
  • Interfaccia con le autorità sanitarie
  • Assistenza alle indagini sui consumatori volte a rilevare le “segnalazioni invisibili” che non portano a reclami conclamati
  • Crisis Management: organizzazione, gestione, contatti con gli organi di stampa